sabato 16 luglio 2016

Blog in ferie :)

Per un po' andrò in vacanza anche dal blog...al mare la connessione non è sempre facile.











domenica 10 luglio 2016

Ancora festeggiamenti e torta "arrabbiata"

Ed ecco la sorpresa per il mio bimbetto...tanto sorpresa non è stata però visto che mi ha aiutato insieme al suo fratellone a realizzare i personaggi :). 








E' rimasto comunque entusiasta del risultato e non vedeva l'ora di farla vedere a papi, ai nonni ed agli zii. 
Anche stavolta sono arrivati un sacco di regali e qualcuno arriverà nei prossimi giorni. Abbiamo già un po' di corredo per la scuola :). 

Tanti auguri ancora al mio piccolo nanetto!!! 

mercoledì 6 luglio 2016

Tanti auguri al mio nanetto!!!!

 Oggi il mio piccolo nanetto festeggia ben 6 anni ed è sempre una grandissima emozione rivivere minuto per minuto quei momenti che ci hanno portato a conoscerci e a guardarci negli occhi :) la prima volta. Ti voglio un "mondissimo" di bene amorino mio!!! 





Una piccola anticipazione dei regali è stato il film al cinema con i personaggi in voga in questo periodo...caratterialmente assomiglia un po' a Red, ma poi in alcune situazioni si lascia andare a delle risate strepitose con il suo sorriso smagliante "senza denti", ne ha già persi ben cinque :).



E per i festeggiamenti ufficiali con tutti i familiari aspettiamo domenica e la torta indovina indovinello che tema avrà ? Speriamo di riuscire ad accontentarlo :)
Intanto una semplice torta allo yogurt tutta pannosa per i festeggiamenti intimi a casa dei nonni :), dove ci siamo trasferiti in attesa delle vacanze al mare.






la pasta preferita in questo periodo 

Un caro amichetto canterino ;) 




Le avventure in campagna col fratellone 




Vista dalla casa sull'albero realizzata dal nonno ...un po' più spaziosa rispetto allo scorso anno :)



martedì 14 giugno 2016

Altro giro, altre feste...regali e sorprese!!!

Eccoci qui, con la festa di ieri si è quasi concluso l'anno scolastico e l'avventura alla scuola materna del mio piccolino. Tre  anni intensi, ricchi di emozioni, passati in un battibaleno!!!



In questi 15 giorni siamo stati catapultati in un tripudio di festeggiamenti, dopo la festa della Musica...abbiamo partecipato alla entusiasmante festa dei Remigini (i bambini di 5 anni), con balletti e canzoni, il tutto carico di significato. La parte più emozionante e divertente è stato il lancio del tocco da parte di tutti i bambini :)! Abbiamo aderito alla marcia per il quartiere  in collaborazione con i bambini delle elementari e alla festa conclusiva di queste. La mamma (cioè io  :D) ha inoltre contribuito in piccola parte alla realizzazione degli abiti di scena della rappresentazione del "Flauto Magico" di Mozar in chiave moderna, presentata dalla classe del grandone l'ultimo giorno di scuola, già quasi una settimana fa.



Le maestre delle due scuole sono state veramente brave ed anche i genitori collaboratori hanno fatto la loro parte :)! 
Per la festa dei Remigini, ho avuto l'idea di un party favors da dare ai bambini come regalino appunto alla fine della festa. Ho realizzato la base di biscotto di frolla al cacao con questa ricetta, che, insieme ad una mamma carinissima e bravissima, sono stati decorati con la pasta di zucchero. Lei invece si è occupata da sola della realizzazione dei pulcini - nome-simbolo della classe del mio piccoletto -. Questa mamma cingalese è davvero molto più capace di me in queste realizzazioni e sono ben felice di aver collaborato con lei per questa preparazione. Sono cinque anni che ci conosciamo, entrambi i nostri bimbi sono stati insieme alla materna e spero sia una di quelle mamme che ritroverò alle elementari.
Abbiamo partecipato anche alla recita di Natale insieme con molto imbarazzo per entrambe, decisamente molto timide per essere al centro dell'attenzione...ma per i bimbi si fa questo e altro ;)!!! Grazie cara Ruth!!!

Biscotti col tocco :)!!!










la mia immancabile torta tenerina delle feste :)


Le maestre invece ci hanno regalato una bellissima borsa di tela con la stampa del disegno di come ogni bambino si è rappresentato ed il relativo nome e una delle due ha portato anche la torta a tema :)!




Ieri invece  ha animato la giornata tra risate e urli di incitamento uno spettacolo di clown, che hanno partecipato anche all'Expo lo scorso anno e poi la canzoncina di rito di tutti i bambini e la realizzazione dell'Albero dell'amicizia, perché tutti i bambini sono importanti, anche nella varie diversità di colore, costumi, religione...!!!
Insomma manca solo la pizzata e poi abbiamo terminato in modo definitivo il percorso della scuola materna...sono anche riuscita a convincermi a far partecipare il mio piccoletto alla gita di classe, nonostante le mie mille ansie.
E tra poco inizieranno le vacanze estiveeeeeeeeeeeeeeeeeeee a tutti gli effetti!!!!




Per la realizzazione dei biscotti mi sono ispirata a varie idee viste su Pinterest!

domenica 5 giugno 2016

Gita al lago...e fougasse !!!

I piccoli stasera sono crollati presto, cotti dalla giornatina intensa, e quindi approfitto, finché non la stanchezza non sopraffà anche me...per aggiornare il blog.
Il weekend, con annesso il ponte, è stato piuttosto impegnativo...iniziato pronti via il pomeriggio di mercoledì con la merenda a casa con l'amichetto del piccino, che gradisce molto la nostra compagnia, visto che è tornato a trovarci nel giro di pochi giorni :).  
Il tempo ballerino dei giorni scorsi non ci ha consentito però di scaricare le energie al parco e quindi abbiamo dovuto trovare delle alternative in casa, tra disegni, gioco a carte del famoso UNO - che avevamo anche noi da piccoli ed il mio fratellino era bravissimo, io negata, come lo sono ancora adesso con i miei piccoli, che mi battano in continuazione :).
Abbiamo poi preparato torte e ciambelle per la colazione e la merenda, pizza il giovedì di festa e sabato sera per cena tacos alle verdure e pollo...
La mattinata domenicale è inoltre iniziata prestissimo...siamo partiti assolvendo al nostro dovere di cittadini e siamo andati tutti a scuola del mio grandone a votare e a spiegargli nuovamente cosa si fa nelle sue aule. Poi siamo partiti per la volta del Lago Maggiore a trovare zii e cugini, che abitano da quelle parti e dove ci avrebbero raggiunti anche i nonni, lo zione e la mia quasi-cognatina ufficiale.
La bellissima e inaspettata giornata di sole ci ha consentito di ammirare le bellezze del lago sulla sponda del Piemonte, con annesso giro al mercatino dell'antiquariato e nel  caratteristico paesino. Al mercatino non ho comprato nulla ma nei negozi di abbigliamento si :). Stavolta non mi sono fatta sfuggire l'acquisto di un bellissimo vestito,  un'occasione imperdibile ovviamente, e che so già come abbinare :). 









Mia cugina come al solito si è data da fare nella preparazione di un opulento pranzo :) a base di tagliatelle al ragù (che il mio grandone ha gradito molto facendo il bis, come anche per il dolce :-D), agnello e patate al forno, salsicce e involtini al sugo, tipico piatto della tradizione pugliese (origini del cugino), contorni vari ed il meraviglioso dolce...lo "stracchino della duchessa" nella versione web e personalizzato dalla mia cara cugina omonima. Davvero anche questo molto, molto apprezzato pure dal maritino e assolutamente da rifare.


E' sempre piacevole trascorrere queste giornate in compagnia dei miei familiari. Anche i miei bimbetti si trovano bene a casa delle mie cuginette, tant'é che stamattina mi hanno chiesto se avevo preso il loro costume... si ricordavano del tuffo in piscina che avevano tempo fa,  più o meno in questo periodo...decisamente più caldo!

Tra le varie preparazioni dei giorni scorsi, non sono mancati i lievitati. Oltre alla pizza ed al pane, ho preparato la fougasse, tipica focaccia provenzale, con una forma davvero speciale, e che mi aveva colpito quando l'avevo vista tempo fa nella trasmissione di  Lorraine Pascale su Gamberorosso. La ricetta l'ho riadattata un po' per via dell'utilizzo nell'impasto del mio lievito madre, non utilizzando il chorizo, e sostituendo il timo con il rosmarino, profumato del mio terrazzino.

Fougasse al rosmarino










500 gr farina di grano tenero di tipo 1
150 gr lievito madre rinfrescato da 4 ore*
5 gr zucchero
12 gr sale
300 gr circa di acqua tiepida
2 cucchiai di olio extravergine di olive taggiasche della Liguria

olio, sale grosso e rosmarino tritato per spennellare

*Ho rinfrescato il lievito madre alle h. 12.30.  Ho prelevato dall'impasto una parte che ho riposto in frigo, per le successive preparazioni. L'altra parte è stata riposta nella ciotola coperta dalla pellicola e lasciata lievitare in forno spento fino alle 17.00 circa.

Una volta lievitata la pasta madre, ho prelevato la quantità di circa 150 gr., utilizzata per procedere poi all'impasto della fougasse.
In una ciotola ho versato quindi la farina, il lievito madre, l'acqua e lo zucchero. Ho iniziato ad impastare ed ho aggiunto successivamente il sale e l'olio. Ho impastato energicamente fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo, che ho poi lasciato lievitare, riponendolo in una ciotola, unta di olio, e coperta di pellicola, in forno spento fino alle 8.30 del giorno successivo. Ripreso il panetto ho sgonfiato leggermente l'impasto nella ciotola.  Ho diviso l'impasto in due parti e su un foglio di carta forno, ho steso ciascuna parte con il mattarello, dando la forma di una foglia. Ho poi creato degli intagli con un coltello infarinato e lasciato lievitare ancora un'ora. Ho poi spennellato con un mix di olio, sale grosso e rosmarino tritato. Ho acceso il forno alla massima potenza. Ho infornato abbassando il forno a a 220° per circa 20 minuti. Ho poi abbassato ulteriormente a 200° per altri 10 minuti.
Ho sfornato e lasciato raffreddare su una gratella. Servire con salumi o formaggi a piacere o anche "sorda", ovvero così com'è! 
Buon appetito



sabato 28 maggio 2016

Festa della musica: pane a fisarmonica ripieno :).

In questi giorni siamo nel pieno dei festeggiamenti per la chiusura della scuola ormai imminente.
Ieri festa dei Remigini, i piccoli di 5 anni che terminano il loro percorso alla scuola materna per iniziare quello più impegnativo delle elementari.
Oggi festa dei grandi con annessa camminata per il quartiere. Distrutti ma felici di tutto questo turbinio di emozioni, iniziato la settimana scorso con una "tre giorni in musica" a scuola del mio grandone.



I bambini di tutte le classi hanno cantato e ballato deliziando i genitori, nonni e fratellini con ogni genere musicale. Ogni volta guardo gli altri bambini con attenzione...poi arriva il mio ometto e cerco di cogliere i momenti salienti  con le foto ed il mio grandone dov'è? dietro tutti e si vedono appena gli occhiali uff :)...
Per continuare  il tema musicale anche a casa, ho preparato un pane a "fisarmonica", ripieno di prosciutto cotto e scamorza bianca. La prossima volta devo abbondare un po' di più con il ripieno. Avevo paura che la scamorza si sentisse troppo per i gusti dei miei nanetti, che proprio non amano i formaggi saporiti...chissà poi da chi avranno preso :).
Per realizzare questo pane, ho usato l'impasto con il quale preparo solitamente il pane classico...senza uovo quindi all'interno.  Sta di fatto che però la prima volta che l'ho preparato, un po' di tempo fa, avevo seguito pari pari la ricetta della mia amica virtuale Natalia, quando lo aveva pubblicato nel suo blog e non avevo ancora aperto il mio di blog :). Proprio una delle sue bimbe aveva dato questo nome "musicale" :).
I miei bambini hanno apprezzato entrambe le versioni.
Per rimanere in pieno mood musicale, anche in città il weekend scorso si era svolta la bellissima iniziativa "piano City", a cui il nostro cortile aveva aderito  anni fa e alla quale avevamo partecipato con molto piacere. 
...E la prima vera domenica di quasi estate, è stata trascorsa in compagnia di un amichetto del mio piccolino, a pranzo da noi...che ha gradito molto le mie polpette fritte, per le quali devo migliorarmi ancora per raggiungere quelle della mia mami :). 
Poi gelato alla frutta casalingo, semplice frullato di banane e fragole, acqua aromatizzata dissetante, ormai un must della stagione :).


"Pane a fisarmonica ripieno" 





"tasche" lievitate 













Cosa serve: 

400 gr farina di grano tipo 1  
25 gr lievito madre essiccato
10 gr sale
250 gr circa di acqua 

100 gr prosciutto cotto
Scamorza bianca a piacere 

In una ciotola versare la farina, "arieggiarla", mescolandola con una forchetta, unire il lievito e l'acqua. Iniziare a mescolare e poi aggiungere il sale e impastare con le mani. Continuare poi su una spianatoia infarinata,  fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo e posizionare nuovamente in una ciotola, leggermente unta di olio. Coprire con la pellicola e lasciare lievitare in forno spento. Dopo circa 3 ore, riprendere l'impasto, sgonfiarlo delicatamente e stenderlo sulla spianatoia infarinata con il matterello in una sorta di rettangolo (vabbé la geometria non è proprio il mio forte :D). Ricavare due strisce e riempire con prosciutto e scamorza - con gli avanzi di pasta avevo ricavato dei tarallini -. Chiudere su se stesse e con un coltello infarinato, tagliare dei quadrati-tasche e posizionare ciascuno in una teglia da plumcake, ricoperta di carta forno. Spennellare con un filo d'olio tra una tasca e l'altra. Lasciare lievitare ancora un'oretta coperto e poi infornare nel forno già riscaldato alla massima potenza e nella parte bassa, per circa 20 minuti. Abbassare a 200° e continuare la cottura per altri 15 minuti. Sfornare e lasciare raffreddare su una gratella. Servire, staccando le "tasche".
Buon appetito